Pallavolo e diabete

PDF Stampa E-mail
(0 voti, media 0 di 5)
Rubriche - Sport
Scritto da Redazione   

pallavolo

La pallavolo è un ottimo gioco di squadra che permette di sviluppare notevoli capacità fisiche e creare un forte senso di gruppo e d'affiatamento.

È uno degli sport maggiormente praticati a livello scolastico proprio per queste sue caratteristiche "sociali", ma anche per le sue peculiarità tecniche: è possibile gestire tranquillamente squadre composte sia da uomini che da donne, non richiede particolari prerogative fisiche e non è basato esclusivamente sulla potenza o sulla resistenza, quanto sulla capacità di controllo e sulla rapidità di intervento (doti molto comuni a chi ha a che fare col diabete).

Sul piano metabolico non tutti gli sport sono uguali: la pallavolo è da considerarsi uno sport prevalentemente anaerobico, dove lo sforzo necessario, anche se ripetuto più volte nel corso di un set, è di breve durata e particolarmente intenso.

Ciò significa che la fonte energetica maggiormente utilizzata deriva principalmente dalle scorte di glucosio già presenti nel tessuto muscolare, formando, se non allenati, acido lattico. La risposta fisica a questo tipo di attività è l'affaticamento provocato dall'accumulo di acido lattico nei muscoli e ancor prima la mancanza di fiato o l'iperventilazione: queste sensazioni indicano chiaramente che si sta passando da una fase aerobica ad una anaerobica. Anche se, per chi ha il diabete, sono più consigliate discipline sportive aerobiche, è comunque possibile praticare con successo la pallavolo, seguendo attentamente un'adeguata dieta ed un responsabile controllo periodico del compenso glicemico prima e dopo l'attività fisica. Durante il gioco, a causa della sudorazione si perdono parecchi liquidi e sali minerali, per questo è indispensabile un adeguato apporto di acqua da bere sempre a piccoli sorsi, prima, durante l'intervallo e al termine della partita, la quantità necessaria dipende dalla temperatura dell'ambiente in cui si gioca ma non deve mai essere inferiore a 200 ml/ora di attività sportiva.

È anche importante il recupero di potassio, calcio e magnesio, sali minerali che collaborano al metabolismo cellulare, ai processi di ossidazione delle cellule ed allo scambio energetico. L'assunzione di questi sali può essere ottenuta attraverso frutta e verdura fresca, o attraverso integratori in modo da essere presenti nell'organismo come supplemento prima dell'inizio dell'attività fisica. Prima di cominciare però è importante un'accurata valutazione medica e, se è il caso, appropriati esami diagnostici, per evitare spiacevoli sorprese. In generale si dovranno valutare la presenza di complicanze micro/macrovascolari, e la situazione cardiovascolare. L'obiettivo è identificare una serie di esercizi e precauzioni che riducano al minimo i rischi, senza limitare eccessivamente le prestazioni sportive. Per questo le istruzioni del diabetologo sono fondamentali, solo lui potrà indicarvi come affrontare nel migliore dei modi uno sport impegnativo e particolare come la pallavolo, trovando il giusto e personale equilibrio fra attività svolta e gestione glicemica.

Tutte regole indispensabili per non dare inizio ad un'attività sportiva esponendo un fisico impreparato a sforzi che potrebbero risultare dannosi, traendo invece così dalla pallavolo unicamente divertimento e beneficio.

Consumo di calorie in 1 ora di allenamento nella pallavolo

PESO CORPOREO Kcal
55 kg 365
60 kg 396
65 kg 429
70 kg 462
75 kg 495











Abbigliamento e accessori

La pallavolo si pratica quasi esclusivamente al chiuso, all'interno di palestre, e l'ambiente tende ad essere maggiormente umido e spesso ricco di correnti d'aria dovute a porte aperte o impianti d'areazione: per questo il vestiario deve essere leggero e consentire una buona traspirazione della pelle, ma al tempo stesso proteggere da improvvisi colpi d'aria.

È anche importante tenere a portata di mano un asciugamano, oppure dotarsi di polsiere, efficaci sia a proteggersi dagli urti del pallone, ma anche comode per asciugare il viso e il collo dal sudore. La Pallavolo è un gioco di squadra che non richiede il contatto fisico, se non fortuito, ma può esporre a cadute a terra e quindi a traumi imprevisti, per questo è consigliabile munirsi di adeguate protezioni imbottite per ginocchia, gomiti ed eventualmente spalle, mentre le scarpe, per il giocatore con diabete, sono sempre un accessorio importante che merita una scelta adeguata, mirata a proteggere il più possibile il piede. Devono quindi essere comode, senza cuciture interne, dotate di plantare amovibile e i lacci devono essere posti esternamente alla tomaia per non traumatizzare il dorso del piede. Anche i calzini sono un accessorio da non sottovalutare, consigliati in materiale spugnoso per meglio assorbire il sudore ed evitare sfregamenti che potrebbero provocare la formazione di vesciche.

Nella borsa di chi pratica sport con il diabete, oltre ai comuni accessori di uno sportivo e quindi ricambio di biancheria e calzini, accappatoio, ciabattine per la doccia, asciugacapelli e saponi detergenti, deve esserci sempre una riserva d'acqua da bere, una scorta di zuccheri e l'immancabile Kit per la misurazione della glicemia.

5 REGOLE IN PIÙ PER IL DIABETE

  1. Avere sempre tra i documenti la tessera sanitaria e il numero telefonico del diabetologo.
  2. Informare un compagno di squadra o, meglio ancora, un responsabile tecnico della squadra, della condizione di diabete e delle opportune precauzioni.
  3. Ricordarsi di misurare la glicemia prima di iniziare l'allenamento o la partita. Possibilmente effettuare un controllo anche durante un intervallo.
  4. Tenere a disposizione delle scorte di zuccheri rapidi per poter intervenire tempestivamente in caso di ipoglicemie.
  5. È utile annotare su un diario, soprattutto nel primo periodo di attività, l'andamento glicemico prima, durante e dopo la sessione di allenamento o la partita, in modo da capire meglio come reagisce l'organismo nella specifica situazione.

La pallavolo mette in gioco buona parte della muscolatura: durante la partita si compiono repentini scatti e salti, impegnando continuamente piedi e gambe, si colpisce la palla con mani, polsi e braccia, richiamando anche i muscoli di spalle e schiena. Per questo motivo richiede un adeguato allenamento con esercizi che preparino a sopportare le ore di gioco senza accusare i segni di eccessiva fatica. Sono utili quindi esercizi come sollevamento pesi (leggero), salto della corda, flessioni, piegamenti e percorsi a zig zag, per mettere in funzione i muscoli interessati ed allenarli a dare energia "esplosiva", ossia pronti a rispondere in movimenti rapidi e veloci.

pallaV

 

Articoli Correlati

app

GLUNews su Play Store  app store badge

banner-laterale

Trova il CAD più vicino

Mappa dell'Italia Puglia Molise Campania Abruzzo Marche Lazio Umbria Basilicata Toscana Emilia Romagna Calabria

La Community di GLUNews

Scopri tutti i vantaggi di far parte della community di GLUNews. Clicca qui

cucina banner

Con il patrocinio di

AID banner

Con il contributo informativo di

logo ANSA

News dalla rete - Sport

DiLeiAttività aerobica o anaerobica: differenze, benefici e sportDiLeiSono sport aerobici la camminata, la corsa, il ciclismo, il nuoto, lo sci di fondo, la cyclette e il tapis roulant, attività adatte a tutti, ovviamente sotto controllo medico e calibrando gli sforzi in base a età, peso e condizioni di salute. ... Dal ...
Read more...
greenMe.itAcido lattico: cos'è e come smaltirlo. Rimedi e alimentazionegreenMe.it... energia maggiore a causa di sforzi intensi che vanno oltre la soglia anaerobica, si comincia a produrre acido lattico. In buona sostanza, dunque, la produzione di acido lattico comincia quando il metabolismo aerobico, cioè l'ossigeno presente nel ...
Read more...
NonSoloFitnessBody Building: storia e vantaggiNonSoloFitnessNobile popolo ricco di tradizione sportiva, tanto da essere gli ideatori dei Giochi Olimpici, i giochi in onore degli Dei, per i quali anche le guerre venivano interrotte. Nel secolo XIX, i tedeschi, subendo molte sconfitte in campo bellico da parte ...
Read more...