Il ciclismo

PDF Stampa E-mail
(2 voti, media 5.00 di 5)
Rubriche - Sport
Scritto da La Redazione   

Ciclismo

Quanti di voi stanno facendo il conto alla rovescia per segnare sul calendario la fine dell'inverno con l'inizio della primavera, sicuramente molti! A parte la neve che per gli appassionati della montagna è motivo di svago e divertimento, il freddo e le nebbie del lungo inverno fanno ormai desiderare il calore del sole, la voglia di poter uscire di casa senza la zavorra degli abiti pesanti, poter passeggiare e perché no, magari farsi anche una bella pedalata in bicicletta!

Già, pedalare, un semplice gesto che si impara fin dalla giovane età!

Per alcuni la bicicletta è un semplice mezzo di trasporto personale usato anche per andare al lavoro, per altri un "attrezzo" sportivo per lo svago ed il divertimento, per tutti però, sempre e comunque un buon modo salutare per fare movimento e tenere il fisico in allenamento.

gruppo ciclisti

Il diabete in bicicletta.

Il ciclismo, oltre a non avere particolari controindicazioni, è uno degli sport più indicati per chi ha il diabete, ha il vantaggio di essere uno sport prevalentemente non traumatico e con tempi di recupero muscolari decisamente rapidi.

Praticato senza esagerate prove di forza e/o di resistenza, non solo aiuta a bruciare i grassi prevenendo e combattendo l'obesità ma, attraverso un'attività fisica intensa e costante, aiuta a dilatare i capillari permettendo così al sangue ed al glucosio di poter raggiungere più facilmente le cellule, mentre l'attività muscolare aumenta il numero dei recettori insulinici sulla parete esterna delle cellule riducendone così l'incapacità di catturarla.

Pedalare con il diabete.


Anche per chi ha il diabete, una adeguata e graduale preparazione, coadiuvata dal costante monitoraggio del proprio diabetologo e preceduta da un controllo cardiovascolare, può portare alla possibilità di poter praticare con serenità questa disciplina sportiva.

Un buon allenamento ed una attenta alimentazione, prima, durante e dopo la gara, sono fondamentali per potersi godere le soddisfazioni che si provano nel pedalare con un gruppo di amici attraverso gli scenari naturali che il percorso scelto di solito offre.
Per quanto riguarda invece l'alimentazione da seguire durante un'uscita ciclistica, è preferibile consigliare alimenti e bevande dolci durante il percorso, in quanto l'impegno fisico brucerà gran parte degli zuccheri, lasciando per la vigilia il consumo di cibi salati.
Per evitare di avere delle ipoglicemie è consigliabile consumare un pasto con sufficiente anticipo, circa 2/3 ore prima dell'attività fisica e portarsi appresso del cibo da consumare durante il tragitto.
Le soste ai punti di ristoro devono essere usate anche per controllare la glicemia. Se il valore scende al di sotto dei 110 mg/dL, è bene mangiare un panino o bere una bevanda zuccherata per tornare a dei valori normali, mentre se il valore glicemico è nella media, si può continuare a pedalare senza preoccupazioni.

Un abbigliamento adeguato.


Andare in bicicletta vuol dire sudare ed essere, nello stesso tempo, esposti all'aria, è quindi opportuno tenerne conto ed adottare un abbigliamento per ridurre al minimo la possibilità di copiose sudate e contemporaneamente potersi coprire in modo adeguato quando si devono affrontare velocità o discese senza correre il rischio di fastidiosi malanni.
Un giubbotto antipioggia può essere una valida protezione per aria ed eventuali improvvisi acquazzoni.

Pur non essendo uno sport traumatico il ciclismo espone il piede ad un lavoro continuo, per questo le calzature vanno scelte in modo accurato ed i calzini essere eventualmente cambiati anche durante le soste.
Non lesinare protezioni alle ginocchia, gomiti e spalle, in caso di eventuali cadute possono aiutare ad evitare ferite e contusioni.

Ricordarsi di avere sempre con sé il kit di automonitoraggio glicemico, documenti e tesserini sanitari per eventuali emergenze e l'accortezza dell'immancabile confidenza ad un componente del gruppo della vostra condizione di diabetico.

Tabella calorie ciclismo

curiosità ciclismo

 

Articoli Correlati

app

GLUNews su Play Store  app store badge

banner-laterale

Trova il CAD più vicino

Mappa dell'Italia Puglia Molise Campania Abruzzo Marche Lazio Umbria Basilicata Toscana Emilia Romagna Calabria

La Community di GLUNews

Scopri tutti i vantaggi di far parte della community di GLUNews. Clicca qui

cucina banner

Con il patrocinio di

AID banner

Con il contributo informativo di

logo ANSA

News dalla rete - Sport

La RepubblicaCome eliminare il gonfiore addominale: pancia piatta in 20 mosseLa RepubblicaIl girovita, dal canto suo, è l'indicatore di un eccesso di grasso viscerale, che aumenta l'infiammazione e i rischi di malattie cardiovascolari e di diabete. Il limite da non oltrepassare è di 88 ... Le attività più utili per un addome smilzo sono gli ...
Read more...
greenMe.itAcido lattico: cos'è e come smaltirlo. Rimedi e alimentazionegreenMe.it... energia maggiore a causa di sforzi intensi che vanno oltre la soglia anaerobica, si comincia a produrre acido lattico. In buona sostanza, dunque, la produzione di acido lattico comincia quando il metabolismo aerobico, cioè l'ossigeno presente nel ...
Read more...
NonSoloFitnessBody Building: storia e vantaggiNonSoloFitnessNobile popolo ricco di tradizione sportiva, tanto da essere gli ideatori dei Giochi Olimpici, i giochi in onore degli Dei, per i quali anche le guerre venivano interrotte. Nel secolo XIX, i tedeschi, subendo molte sconfitte in campo bellico da parte ...
Read more...