Dopo 150 anni scoperto l’ormone che tiene a bada l’insulina

PDF Stampa E-mail
(0 voti, media 0 di 5)
Rubriche - Attualità
Scritto da Redazione GLUNews   

corbis 42-25165852.630x360

Una ricerca durata 150 anni ha permesso di scoprire l’ormone che blocca la produzione di insulina impedendo conseguentemente all’organismo, durante il digiuno, di bruciare quei pochi zuccheri in circolazione. L’ormone, che in onore di “Limos” dea greca della fame e della carestia, è stato chiamato “limostatina” e durante il digiuno prolungato frena la circolazione di insulina nel sangue, impedendo così alle cellule di poter bruciare quei pochi ma molto preziosi zuccheri o di poterli trasformare in riserve di grasso a lento rilascio.

In un moscerino la soluzione di un grande problema

La limostatina, della cui probabile esistenza si risale ad almeno 150 anni fa, è stata, dai ricercatori della Stanford University School of Medicine in California (Stati Uniti), definitivamente scoperta nei moscerini della frutta. Lo studio, pubblicato su Cell Metabolism, si è concentrato sulla possibilità di sopravvivenza dei moscerini nelle fasi di digiuno prolungato, scoprendo così l’esistenza di questo ormone che, bloccando la produzione di insulina, ha permesso ai moscerini costretti a saltare qualche pasto, di non morire di fame dopo aver bruciato le poche riserve di zucchero in circolazione. Ronald Alfa ed i suoi colleghi dell’Università di Stanford, per arrivare alla scoperta hanno tenuto a digiuno per 24-48 ore, dei moscerini della frutta osservandone conseguentemente i geni espressi in questo arco di tempo.

Restringendo, per eliminazione, la ricerca dei geni che danno la codifica agli ormoni, i ricercatori hanno riscontrato che la causa della carenza di insulina è da attribuire in particolare all’ormone chiamato limostatina.

 

app

GLUNews su Play Store  app store badge

banner-laterale

Trova il CAD più vicino

Mappa dell'Italia Puglia Molise Campania Abruzzo Marche Lazio Umbria Basilicata Toscana Emilia Romagna Calabria

La Community di GLUNews

Scopri tutti i vantaggi di far parte della community di GLUNews. Clicca qui

cucina banner

Con il patrocinio di

AID banner

Con il contributo informativo di

logo ANSA